Archivi categoria: Servizi Edili

Costo pavimentazione esterna in cemento

Volevi pavimentare l’esterno di casa tua ma non sei ancora riuscito a trovare la soluzione adatta? Probabilmente hai visto diverse opzioni ma tutte molto costose. In più, al di là del costo, è probabile che, trattandosi di un ambiente esterno, quei pavimenti siano destinati a danneggiarsi.

La soluzione migliore è sicuramente il cemento.
Il pavimento in cemento è stato utilizzato in primo luogo per gli ambienti industriali. Questo perché sopporta strutture pesanti come macchinari o mezzi e difficilmente si danneggia. Queste caratteristiche lo hanno promosso nel tempo a materiale per eccellenza per la pavimentazione degli esterni. Le caratteristiche proprie del cemento, infatti, lo rendono adatto anche ad un uso privato, senza dimenticare il vantaggio economico.

Pregiudizi e falsi miti sul cemento
Culturalmente associamo spesso il cemento a tutti quei materiali industriali che danneggiano l’ambiente (potete ammettere di aver pensato all’asfalto). In realtà non dovete preoccuparvi di questo. In primo luogo perché non state cementando un giardino o un terreno, ma state solo rendendo calpestabile una porzione della vostra abitazione.
In secondo luogo perché le aziende ormai sanno bene quali rischi corre l’ambiente e si guardano dal danneggiarlo.
Un’azienda che si occupa delle pavimentazioni in cemento, leader nel campo della gestione rifiuti, pericolosi e non, è la Servizi Edili Roma. Da ben quattro generazioni offre con professionalità il suo servizio nella regione Lazio. In prima linea nella difesa dell’ambiente, suggerisce ai propri clienti soluzioni pratiche di recupero e smaltimento materiali, nel rispetto delle normative vigenti.
Quindi, non dovete temere, la vostra scelta può essere ecologica.

Pavimentazioni in cemento per esterni: come funziona
Il procedimento è semplice ed è proprio come lo immaginate: si stende lo strato di calcestruzzo e lo si lascia asciugare.
Il vantaggio, però, è che può assumere qualsiasi aspetto: basta apporre uno stampo prima dell’asciugatura completa. Potete decidere di renderlo simile alla pietra, ai mattoni o altro ancora.
Si può anche pigmentare il composto prima della stesura: così se decidete ad esempio di modellarlo come la terracotta, si potrà rendere anche il colore caratteristico.

L’importanza di un lavoro fatto bene
Nonostante la semplicità della posa pavimentazioni esterne in cemento, non è consigliata l’opzione fai da te.
Spesso, infatti, le cose più semplici, proprio perché contano pochi passaggi, necessitano una maggiore precisione e una mano esperta.
Per questo è meglio rivolgersi ad aziende specializzate, come Servizi Edili Roma.
In particolare, cercando di realizzare in autonomia questo lavoro, incorrerete in due problemi di difficile soluzione per un privato:
– la preparazione del sottosuolo
– la scelta del materiale: il calcestruzzo, infatti, è una miscela, un prodotto eterogeneo che può variare di qualità. Non scegliere correttamente il calcestruzzo, significa dover poi affrontare proprio quei problemi per cui avete preferito un pavimento in cemento a uno in pietra: distacco di mattoni, pavimento danneggiato, spese extra.
I pavimenti in cemento, infatti, sono realizzati per durare nel tempo. Qualsiasi problema, soprattutto nel breve termine, è dovuto quasi sempre ad un errore nella realizzazione.

Affidarsi a un esperto
Chi ha fatto della realizzazione di pavimentazioni esterne in cemento un mestiere, conosce tutti i trucchi.
Affidarsi ad un esperto, significa anche lasciar fare a lui la miscela. Un esperto conosce i sigillanti migliori, e i trattamenti superficiali adatti che proteggeranno il vostro pavimento dagli agenti atmosferici, come il gelo.

Altri tipi di pavimentazione per esterni
La pavimentazione in cemento stampato non è l’unica opzione possibile. Per la versatilità del materiale, vi si presentano numerosissime opzioni, tra cui le più note: pavimentazione in cemento battuto, al quarzo o in cemento e ghiaia. La scelta dipende solo dal vostro gusto estetico.

Prezzo pavimentazione in cemento per esterno
Abbiamo detto come la pavimentazione in cemento sia la soluzione più economica. Vediamo adesso nel dettaglio quanto vi costerà:
– per pavimenti con spessore di 7 cm: dai 55 ai 60€ al mq
– posa su pavimenti preesistenti o spatolati a mano: 65/70 € al mq
– posa di piastrelle (50×50 cm o 120×120 cm) con spessore di 3/4 cm: 15/20 € al mq
– pavimentazioni industriali e commerciali, con spessore di 5/6 cm: 25/30 € al mq

La messa in posa costa tra i 15 e i 20 euro.
E’ naturale che i prezzi possano oscillare in base all’estensione del terreno da rivestire. Questa tabella vi aiuta a farvi una prima idea. In ogni caso potete sempre richiedere un preventivo, per valutare nel dettaglio.

Fate un confronto con le altre pavimentazioni e vedrete che vi conviene!

Depurazione acque reflue alternativa ecologica

DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE

Sin dall’epoca degli antichi romani furono realizzate maestose opere ingegneristiche, come la Cloaca Maxima di Roma, che avevano la funzione di far defluire gli scarichi fognari. Oggi però non basta solo eliminare gli scarichi ma vi è anche la necessita di effettuare una depurazione delle acque di scarico: questo processo è utile a ripulire dai batteri le acque sporche si vengono prodotte sia dagli scarichi industriali che da quelli civili. Queste acque vengono di solito ripulite tanto da poter essere riversate nei laghi, nei fiumi e nel mare, ovverosia in recettori idrici, senza provocare danni all’ambiente. Se i depuratori sono all’avanguardia possono rendere anche le acque reflue riutilizzabili per l’irrigazione ed altri scopi salvaguardando non solo l’ambiente ma producendo anche un notevole guadagno per le aziende o i proprietari di strutture ricettive.

TIPI DI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE DI SCARICO

Esistono tanti fattori da prendere in considerazione per l’installazione di un qualsiasi impianto di depurazione come l’impatto ambientale, la portata massima ma anche condizioni molto più semplici come il luogo dove dovrà essere installato il depuratore. Di primaria importanza è sicuramente la costruzione di impianti fognari a norma, ossia rispettando il D. Lgs 152/06 del Testo Unico Ambientale, al fine di evitare non solo che vengano disperse sostanze dannose per l’uomo e l’ambiente che derivano da lavori industriali o da utenze domestiche ma anche per assicurare l’efficienza dell’impianto in termini di funzionamento e adeguamento alla legge. Innanzi tutto bisogna partire dal descrivere gli impianti di depurazione biologici che riescono riciclare gli scarichi provenienti dalle abitazioni private. Utilizzando fanghi attivi e un’areazione idonea si riesce a velocizzare il processo di depurazione creando le sostanze che sono accettate dalla legge. Per garantire che i fanghi attivi siano separati dall’acqua è necessario far decantare il composto da cui fuoriuscirà acqua pulita. Dopo questo processo resta il problema dei fanghi attivi ma questi, dopo un processo di auto-ossidazione, si disintegrano in modo naturale. Questo tipo di impianto di depurazione è utile per le case di campagna isolate o per campeggi o strutture che offrono un servizio di ristorazione. Per grandi industrie può essere una buona soluzione l’opzione che prevede l’installazione di disoleatori e degrassatori: questi impianti effettuano una prima depurazione degli scarichi che immettono sostanze dannose per l’ambiente come oli e idrocarburi.

GLI IMPIATI DI DEPURAZIONE GREEN

Tra le soluzioni che maggiormente cercano di salvaguardare l’ambiente vi sono gli impianti di fitodepurazione e quelli di evapotraspirazione. Il loro grande punto di forza, ossia il basso impatto ambientale, è quello di abbattere i batteri inquinanti. Il processo prevede semplicemente l’utilizzo di piante e della naturale traspirazione della terra. Tra le piante ideali per questo processo si possono annoverare alcune come l’Aucuba, il Bambù, il Cornus, il Cotoneaster e la Kalmia. Ad aiutare l’evapotraspirazione sicuramente il sole e il vento sono i più idonei, al contrario la pioggia e l’umidità potrebbero relativamente rallentare questo processo. Infine, per quanto riguarda questa soluzione ecosostenibile è bene analizzare anche la granulometria del terreno e la componente mineralogica dato che sabbia, argilla e limo. Questi metodi non solo sono completamente autonomi ma riescono a fertilizzare il terreno con le sostanze organiche ed evitano grandi costi di smaltimento delle acque reflue.
È bene che installazione di questi depuratori sia fatta da aziende leader del settore che effettuino sopralluoghi per un’analisi autoptica del sito e riescano a consigliare quale impianto sia più adeguato all’orografia del territorio e alle esigenze del cliente.
Dopo queste informazioni, che siate proprietari di un’azienda o proprietari di strutture ricettive o semplicemente avete dei problemi con gli scarichi fognari della vostra abitazione non esitate a richiedere un preventivo e maggiori alla Servizi Edili Roma un team di esperti  è pronto a rispondere ad ogni vostra